Workshop di fotografia

Gerry Johansson

Dopo il grande successo della prima mostra italiana esposta al SiFest 2012, il fotografo svedese Gerry Johansson torna in Italia per una campagna fotografica e due workshop nell’ambito del progetto Adriatic Coast to Coast

Workshop 2.1: SAVIGNANO SUL RUBICONE
11 – 15 giugno 2013
Territorio Rubicone Costa: San Mauro Pascoli, Savignano Mare, Gatteo a Mare, Cesenatico

Workshop 2.2: RAVENNA
15 – 18 giugno 2013
Territorio costiero ravennate: Cervia, Milano Marittima, Ravenna

Adriatic Coast to Coast è un progetto di lettura dei territori litoranei che si affacciano sul mare Adriatico.

I due workshop condotti da Gerry Johansson, così come il precedente seguito da Guido Guidi, s’inseriscono nel contesto più ampio di un progetto europeo che coinvolge realtà territoriali straniere (Slovenia, Croazia, Bosnia-Herzegovina, Albania, Grecia) e regioni italiane che si affacciano sull’Adriatico (Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Puglia).
L’estensione della costa romagnola e la varietà degli aspetti da indagare hanno suggerito il programma di un laboratorio condiviso tra le città di Savignano e Ravenna. Nello spirito di un naturale confronto tra luoghi il progetto mira alla costruzione di un archivio di immagini ad ampia scala.

Per scaricare il programma del workshop, “clicca qui”

Per scaricare il flayer del workshop, “clicca qui”

IL WORKSHOP
Il progetto Adriatic Coast to Coast organizza due workshop successivi pensati in aree geografi che contigue, entrambe appartenenti alla fascia litoranea della regione Emilia-Romagna. All’interno delle zone costiere saranno individuati, quali luoghi di riferimento e spazi di relazione, i paesaggi antropizzati, i nuclei urbani e periurbani, le estensioni rurali e i parchi naturali. L’attenzione dei fotografi sarà rivolta all’analisi dell’ambito costiero nord-sud compreso tra la città di Ravenna e la località turistica di San Mauro Pascoli. Verso est il limite del campo d’indagine sarà costituito dalla naturale linea di costa, verso l’interno, ad ovest, dal tracciato della strada SS16 Adriatica.

IL PROGRAMMA
I workshop sono finalizzati a promuovere la cultura fotografica in Italia e si rivolgono ai giovani fotografi interessati a sviluppare un’esperienza sul campo. Il programma di lavoro si svilupperà in quattro giornate nel corso delle quali i partecipanti , in un confronto costante con Gerry Johansson e con i curatori del progetto, giungeranno alla composizione di una personale sequenza fotografica. Una selezione delle immagini realizzate dai partecipanti nella campagna fotografica Adriatic Coast to Coast arricchiranno il patrimonio dell’archivio fotografico di “Savignano Immagini” e del Comune di Ravenna.
Le immagini saranno raccolte in una pubblicazione ed esposte in una mostra nella prossima edizione del SIFest Savignano Immagini Festival, Savignano sul Rubicone, 13 – 14 – 15 Sett embre 2013.

WORKSHOP 01
TERRITORIO RUBICONE COSTA: SAN MAURO PASCOLI, SAVIGNANO MARE, GATTEO MARE E CESENATICO

Savignano sul Rubicone
11 – 15 giugno 2013

Vecchia Pescheria, Corso Vendemini, 51 – Savignano sul Rubicone (FC)

martedì 11 giugno
14.00 Ritrovo e registrazione partecipanti
14.30 Presentazione workshop e campagne fotografi che realizzate nel 2013
15.30-19.00 Lettura portfolio e discussione

mercoledì 12 giugno
8.00-13.00 Campagna fotografica
14.30-16.00 Discussione e confronto
16.00-19.00 Campagna fotografica

giovedì 13 giugno
8.00-13.00 Campagna fotografica
14.30-16.00 Discussione e confronto
16.00-19.00 Campagna fotografica

venerdì 14 giugno
8.00-13.00 Campagna fotografica
14.30-16.00 Discussione e confronto
16.00-18.00 Campagna fotografica
21.00 Conferenza pubblica Gerry Johansson

sabato 15 giugno
9.00-12.30 Discussione e confronto
Conclusione workshop
Pranzo collettivo

WORKSHOP 02
TERRITORIO COSTIERO RAVENNATE: CERVIA, MILANO MARITTIMA, RAVENNA

Ravenna,
15 – 18 giugno 2013

(Sede da stabilire)

sabato 15 giugno
16.30 Ritrovo e registrazione partecipanti
17.00 Presentazione workshop
18.00-19.30 Lettura portfolio e discussione

domenica 16 giugno
8.00-13.00 Campagna fotografica
14.30-16.00 Lettura portfolio e discussione
16.00-19.00 Campagna fotografica

lunedì 17 giugno
8.00-13.00 Campagna fotografica
14.30-16.00 Lettura portfolio e discussione
16.00-18.00 Campagna fotografica
21.00 Conferenza pubblica Gerry Johansson

martedì 18 giugno
8.00-13.00 Campagna fotografica
14.30-16.00 Lettura portfolio e discussione
16.00-19.00 Conclusione workshop

GERRY JOHANSSON
1945 – Vive a Höganäs in Svezia dal 1969. Si forma come grafico alla Scuola di Design e Artigianato di Göteborg in Svezia. Insieme a Yngve Neglin, Jan Olsheden e Werner Noll fonda nel 1972 la casa editrice Fyra Förläggare AB che lascerà per lavorare come fotografo indipendente. Nel 1995 pubblica “Amerikabilder”.
Fotografa su commissione per i progetto “Japan Today” nell’isola di Shikoku (1999) e “Dronning Maud Land” in Antartide, le immagini saranno esposte al Museum of Modern Art di Stoccolma nel 2003. Riceve una borsa di studio dall’Istituto Svedese per fotografare Tokyo nell’inverno del 2004. Il progetto “Deutschland” (Mack, 2012), esposto in anteprima internazionale alla 21a edizione del SIFEST 2012, chiude la trilogia iniziata con “America” (1998) e “Sverige” (2005). Altre recenti pubblicazioni come “Ulan Bator” (Steidl, 2009), “Pontiac” (Mack, 2011) e il recentissimo “Hatabriken/Luckenwalde” (Johansson & Jansson, 2012) lo consacrano in ambito internazionale come uno dei più importanti fotografi contemporanei.
È rappresentato da GunGallery di Stoccolma.
www.gerryjohansson.com


INFORMAZIONI

La quota d’iscrizione a ciascun workshop è di €uro 190,00 (€uro 350,00 per la partecipazione ad entrambi i workshop di Savignano sul Rubicone e Ravenna).
I workshop saranno avviati al raggiungimento del numero minimo di iscritti.

Gli iscritti saranno selezionati sulla base dei loro curriculum e portfolio fotografici da inviare a: produzione@savignanoimmagini.it
entro il venerdì 24 maggio 2013.

Il portfolio in formato pdf deve contenere un massimo di n. 15 fotografi e e non oltre due pagine di testo di presentazione di un progetto + CV. I file vanno spediti in formato zip, non superiore a 5MB.

L’iscrizione verrà confermata tramite email entro lunedì 27 maggio 2013.

Il workshop sarà tenuto in lingua inglese con la presenza di un traduttore.

Nel corso delle giornate del workshop Gerry Johansson sarà disponibile per visionare i portfolio e i progetti editoriali dei partecipanti.

Ogni partecipante dovrà provvedere alla propria attrezzatura di lavoro: computer, macchina fotografica, rullini, ecc.
Sarà disponibile un servizio di sviluppo di lastre 4×5 pollici, pellicole 120 e 35 mm.

La scelta di utilizzare fotocamere analogiche potrà comportare dei ritardi sui tempi di verifica dei lavori, in relazione alla disponibilità del laboratorio di sviluppo.

Per confermare la propria partecipazione si richiede il versamento entro mercoledì 29 maggio 2013 di undeposito cauzionale di €uro 50,00 da eseguire mediante bonifico bancario intestato a:
ISTITUZIONE CULTURA SAVIGNANO
C.SO VENDEMINI, 67
47039 SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC)

Estremi bancari:
Banca: CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA -TESORERIA
Iban: IT 74 V 06270 13199 T20990000709.

Causale: “Anticipo partecipazione workshop Gerry Johansson, Savignano sul Rubicone (o a Ravenna) giugno 2013”

Il saldo di euro 140,00 sarà versato contestualmente all’iscrizione presso la segreteria del workshop a Savignano sul Rubicone (e a Ravenna).

Il depositò cauzionale sarà restituito nel caso in cui non sia raggiunto il numero minimo degli iscritti.

SEGRETERIA
ICS Istituzione Cultura Savignano
Palazzo Vendemini, biblioteca comunale
Riferimentio: Giuseppe Pazzaglia
Corso Vendemini, 67
47039 Savignano sul Rubicone (FC)
Tel. 0541/944017, fax 0541/942194
email: produzione@savignanoimmagini.it

Notte bianca dei musei

Notte dei Musei al Castello Estense

18 maggio 2013

Castello Estense, Largo Castello
Una serata da non perdere al Castello Estense in occasione della “Notte dei Musei”.
Ore 18.00, “Avanti, indietro, fermi!” Attività riservata ai bambini dai 5 agli 11 anni. Su prenotazione. Costo: euro 5,00
Ore 19.30Visita guidata con Aperitivo nel Giardino degli Aranci e Cena esclusiva in Caffetteria. Su prenotazione
Costo:  €. 25,00. Le prenotazioni si ricevono fino alle 13.00 del giorno stesso (18/05). Info e prenotazioni: tel. Caffetteria Castello 0532 299337
NOTTE AL MUSEO: apertura straordinaria del museo dalle ore 21.00 fino alle 23.30
possibilità di visite guidate con partenza alle ore 21 e alle ore 22,  (biglietto + supplemento visita guidata: 8 euro, prenotazione facoltativa). Info: tel. 0532 299233
Speciale fotoamatori: dalle ore 21.00 fino alle 23.30 accesso alla Sala di Alfonso I, con affaccio su Piazza Castello per fotografare il Palio; iniziativa su prenotazione, posti limitati n. 50, iscrizione tramite web su eventbrite costo euro 5,00.

Per tutte le iniziative l’ingresso al Castello dalle ore 18.00 sarà in Piazza Savonarola n. 10 (sotto il portico).

Contatti :
Ferrara – Castello Estense – Largo Castello
tel. 0532 299233
castello.estense@provincia.fe.it
In occasione della straordinaria iniziativa europea, Ferrara festeggia con aperture speciali,gratuità e tante iniziative nei principali musei della provincia.

18 maggio 2013

Ferrara – sedi diverse
  • Museo del Castello Estense di Ferrara Ore 21-24 (Gioco dell’oca per bambini ore 18.00 – Visita guidata + aperitivo e cena ore 19.30 – Visite guidate: ore 21.00 e 22.00  – Ingresso e visite guidate a pagamento).
  • Museo Archeologico Nazionale di Ferrara Ore 20-24 (Ingresso gratuito; visite guidate gratuite: ore 20.30, 21.30, 22.30)
  • Pinacoteca Nazionale di Ferrara Ore 20-24 (ore 21,00 Visita guidata alla Pinacoteca – Ingresso e visite guidate gratuiti).
  • Museo di Casa Romei Ore 20-24 (ultimo ingresso ore 23.30) – Ingresso gratuito
  • Abbazia di Pomposa e Museo Pomposiano (Codigoro-FE) Ore 20 – 24 (ultimo ingresso ore 23.30) – Ingresso gratuito
  • Il Museo di Storia Naturale in considerazione delle manifestazioni per il Palio di Ferrara previste nella serata di sabato, anticipa l’evento, aprendo gratuitamente le porte al pubblico VENERDI’ 17 MAGGIO, dalle ore 21.00 alle ore 23.00. (Visite guidate alle sale del Museo, mentre lo staff didattico darà a tutti la possibilità di sperimentare sorprendenti fenomeni naturali).
  • Palazzina Marfisa d’Este, ore 21.00
    Rinascimento in gioco negli spazi della Loggia degli Aranci. Laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni (accompagnati dagli adulti). Attività a pagamento. Info: 349 2691426 – 328 4909350

Notte dei Musei Ferrara

Tariffe

Ingresso gratuito quando non diversamente specificato.

A Modena:

Mitra Tabrizian e Ahlam Shibli raccontano le loro ‘storie vere’
Due incontri con le protagoniste della mostra Three True Stories al Sant’Agostino di Modena


Mitra Tabrizian – sabato 18 maggio 2013 ore 18.00
Ahlam Shibli – domenica 2 giugno 2013 ore 17.00

Ex Ospedale Sant’Agostino, Largo Porta Sant’Agostino 228, Modena



Comunicato stampa

Hanno scelto l’immagine video-fotografica per conoscere e trasformare il mondo e, soprattutto, per raccontare le loro storie: Mitra Tabrizian, iraniana emigrata a Londra, cerca di comunicare il senso di sradicamento vissuto dalla comunità islamica trapiantata in Gran Bretagna, sospesa tra la voglia di integrazione e la necessità di preservare le proprie tradizioni; l’artista palestinese Ahlam Shibli rivela, attraverso un rigoroso approccio documentario, il culto della morte e dei martiri caduti nella resistenza, onnipresente nella vita quotidiana del suo popolo.

Mitra Tabrizian e Ahlam Shibli, protagoniste della mostra Three True Stories, allestita sino al 23 giugno nelle sale dell’ex ospedale Sant’Agostino di Modena, incontreranno il pubblico in occasione di due talk d’artista che si svolgeranno presso la sede espositiva.

L’incontro con Mitra Tabrizian è in programma sabato 18 maggio, alle ore 18. L’appuntamento fa parte del programma della Notte Bianca dei Musei, l’iniziativa promossa dal Mibac per valorizzare i percorsi museali, che prevede l’ingresso gratuito ai luoghi d’arte. Per l’occasione la mostra Three True Stories rimarrà aperta fino alle ore 24 e sarà ad ingresso gratuito.

Ahlam Shibli presenterà il suo lavoro al pubblico domenica 2 giugno, alle ore 17; si potrà accedere con il biglietto della mostra Three True Stories.

Promossa da Fondazione Fotografia Modena e da Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e a cura di Filippo Maggia, Claudia Fini e Francesca Lazzarini, Three True Stories presenta inoltre le opere di Zanele Muholi, attivista visiva sudafricana che utilizza la fotografia e il video per documentare la condizione della comunità lesbica nera cui appartiene.

La mostra è accompagnata da un catalogo, corredato di tutte le immagini delle opere in mostra e di alcuni testi critici di approfondimento sul lavoro delle artiste.

____________

http://www.glass-studio.it/?portfolio=three-true-stories

www.fondazionefotografia.it


____________

Scheda tecnica mostra Three True Stories

titolo
THREE TRUE STORIES / TRE STORIE VERE

a cura di
Filippo Maggia
Claudia Fini
Francesca Lazzarini

promossa da
Fondazione Fotografia Modena
Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

date
fino al 23 giugno 2013

sede espositiva
ex Ospedale Sant’Agostino
Modena, Largo Porta Sant’Agostino 228

orari di apertura
martedì 11-13 e 15-19
mercoledì-venerdì 15-19
sabato, domenica e festivi 11-19

biglietto d’ingresso
€ 5,00
ingresso gratuito tutti i martedì

Scarica il programma completo di Modena

Accidents from the greenhouse

Accidents from the greenhouse

Accidents from the greenhouse
Ruth van Beek

Modena (MO)

presso
METRONOM
Viale G. Amnedola 142
Modena (MO)

vernissage
sabato 4 maggio ore 18.00

orari
da martedì a sabato: 15.00-19.00

biglietti
ingresso libero

a cura di
Selva Barni, Francesco Zanot

04 Maggio – 29 Giugno 2013

Foto di Ruth van Beek

Metronom presenta ACCIDENTS FROM THE GREENHOUSE, prima mostra in Italia dell’artista olandese RUTH VAN BEEK, che inaugura sabato 4 maggio alle 18.30. La mostra è curata da Selva Barni e Francesco Zanot e raccoglie una selezione di lavori che costituiscono un significativo percorso della sua ricerca artistica.

Greenhouse è uno dei nomi con cui Ruth van Beek chiama il proprio archivio, nel quale conserva immagini fotografiche di diverso tipo e su supporti variabili, dagli album di famiglia alle diapositive, fino ai ritagli di giornale, a partire da cui realizza le proprie opere.

Ruth van Beek usa le fotografie come se fossero oggetti, i suoi lavori si compongono con uno stile che ricorda banali e quotidiane operazioni di “taglia e incolla” aprendosi però a soggetti e risultati sempre diversi. Accostando immagini a grandezza naturale con elementi simili, van Beek opera in modo tale che forme, grandezza e colore collaborino per dare una apparenza di veridicità a qualcosa che in realtà non è mai esistito. Si creano quindi incidenti aerei, strani oggetti, o composizioni floreali, che grazie a una accurata costruzione formale riescono a offrire una immagine di realtà e di credibilità.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

tel: 059344692
fax: 059344692
info@metronom.it
www.metronom.it

Mostra fotografica

Nuovi Territori Espressivi
Mimmo Castellano
Inaugurazione Venerdì 3 maggio 2013 ore 18,00
Padova, Palazzo Angeli – Prato della Valle, 1

La mostra a cura di Angelo Maggi nella Rassegna Padova Photo-Graphia, indaga l’opera di un fotografo e grafico italiano di assoluto prestigio. All’interno del piano nobile di Palazzo Angeli, che affaccia su una delle più belle piazze d’Italia, il messaggio comunicativo e pubblicitario di Mimmo Castellano diviene una vera liturgia di consumi: dalla fotografia documentaria di alto valore estetico si passa alla parodia e alla simulazione. L’ardore sprezzante e innegabilmente rivoluzionario dei lavori esposti si coglie pienamente la poetica di un’intera vita dedicata allo studio dell’immagine: dalla sacra oggettività della fotografia di collegamenti ipertestuali post-futuristi di singolari personaggi. Dall’accanita volontà di agire tra fotografia e grapich design prorompono le immagini di Castellano come elogio supremo alla creatività italiana.

Mostra realizzata in collaborazione con Archivio Fotografico Toscano e Gruppo Mignon.

Workshop di fotografia digitale

Come mai quando stampiamo una fotografia digitale risulta spesso diversa da come la vediamo sul display della macchina fotografica o sul monitor del nostro computer? Come si stabilisce una corrispondenza tra ciò che vediamo nella macchina fotografia, il computer e la stampante?

Dall’ 8 al 12 maggio un corso intensivo con il massimo esperto italiano di digital color management, Mauro Boscarol, si propone di dare una risposta a queste domande.

Il workshop, articolato in cinque giornate, affronterà attraverso basi teoriche ed esercitazioni pratiche la gestione del colore nella fotografia digitale e l’uso dei “profili colore”, vere colonne portanti di questa tecnologia. Gli argomenti esaminati andranno dalla misurazione della luce e del colore agli spazi RGB standard (sRGB, Adobe RGB, ProPhoto), dal flusso di sviluppo dei dati Raw alla riproduzione delle immagini fotografiche su monitor e stampante, dal negativo digitale e i suoi profili colore a programmi come Camera Raw e Lightroom.

Mauro Boscarol è specialista in grafica e fotografia digitale e in particolare nel campo della gestione del colore applicata alla fotografia, alla stampa e alla grafica digitali. Ha collaborato tra gli altri con Adobe, Apple, Epson, Minolta, X-Rite, Datacolor, Istituto Superiore di Fotografia di Roma, Scuola Internazionale di Fotografia di Firenze, Scuola Politecnica di Design di Milano.

http://www.fondazionefotografia.org/it/activity/workshop/digital-color-management-1/

Il cantiere della cultura

Three True Stories / Zanele Muholi, Ahlam Shibli, Mitra Tabrizian

immagine mostra

Mitra Tabrizian, Untitled, 2009, courtesy l’artista

Sarà inaugurata sabato 20 aprile 2013 alle 18.30, nelle sale espositive dell’ex ospedale Sant’Agostino di Modena, Three True Stories, mostra dedicata a tre artiste di fama internazionale che attraverso il video e la fotografia indagano temi di forte impegno civile: Zanele Muholi (Sudafrica), Ahlam Shibli (Palestina) e Mitra Tabrizian (Iran/Inghilterra).

Il percorso si articola in tre narrazioni parallele che, partendo da questioni specifiche legate ai contesti d’origine delle artiste, affrontano temi universali come l’identità di genere, il diritto all’esistenza, l’esperienza dello sradicamento. Tre storie vere, che appartengono al nostro tempo, talvolta crude e dolorose, sulle quali tuttavia non è possibile chiudere gli occhi.

L’esposizione, allestita in concomitanza con Il cantiere della cultura, mostra dedicata al progetto di riqualificazione del complesso Sant’Agostino, rimarrà aperta fino al 23 giugno 2013.

Sede Didattica
OPEN DAY @ SEDE DIDATTICA

Una giornata per scoprire il master sull’immagine contemporanea e tutte le iniziative di formazione di Fondazione Fotografia Modena.
> sabato 20 aprile, sede didattica di Via Giardini

Il progetto del nuovo Sant'Agostino
IL CANTIERE DELLA CULTURA

Una mostra dedicata al grande progetto di riqualificazione dell’ex ospedale Sant’Agostino, firmato da Gae Aulenti.
> inaugurazione sabato 20 aprile, ex Ospedale Sant’Agostino

un'immagine di Vincenzo Castella
WORKSHOP CON VINCENZO CASTELLA

Due giorni di immersione nella fotografia di paesaggio con uno dei grandi autori italiani.
> sabato 13 e domenica 14 aprile, sede didattica di Via Giardini

Magic Mirror

Magic Mirror

Magic Mirror
Luisa Menazzi Moretti

presso
Tedofra ArtGallery
Via Belle Arti 50
Bologna (BO)

vernissage
12 aprile ore 18

orari
Dalle 10 alle 18 dal lunedì al sabato

biglietti
ingresso libero

12-22 Aprile 2013

Venerdì 12 aprile ore 18
inaugurazione mostra

Interviene assieme alla fotografa
Denis Curti

Orari apertura mostra – ingresso libero
Dalle 10 alle 18 dal lunedì al sabato

Tedofra ArtGallery – in Via Bellearti 50 a Bologna, dal 12 al 22 aprile – ospita “Macic Mirror”, mostra fotografica di Luisa Menazzi Moretti.
L’esposizione, che sarà inaugurata venerdì 12 aprile alle ore 18, approda ora a Bologna dopo essere stata presentata alla Fabbrica delle Arti di Napoli, a Le Stanze Bianche di Palermo.
Nella serata assieme all’artista interviene Denis Curti.
Luisa Menazzi Moretti, friulana di nascita, ha coltivato la sua passione per la fotografia negli anni giovanili trascorsi in Texas.
Le opere esposte – una quarantina – segnano i suoi primi passi, sono giocate tra uno sfumato reale fatto di particolari colti in paesaggi, oggetti, architetture che assumono nuova realtà, giocata dall’artista con attenzione per il colore, per la forma e talvolta per le ombre, offrendole allo spettatore con un delicato gusto estetico.
Sono immagini di grande impatto visivo ed emotivo, l’artista crea raffinate texture così materiche che vien voglia di toccare con le dita tanto sembrano pittoriche.
Denis Curti – curatore del catalogo – definisce gli scatti di Luisa Menazzi Moretti “come una riflessione, un fermo immagine sul complesso divenire del mezzo fotografico…In queste immagini è il punto di vista che genera lo sfaldamento con la realtà, giungendo fino all’astrazione della forma e del pensiero”.
Nel mese di maggio, Luisa Menazzi Moretti, sarà impegnata al Mia Fair a Milano (importante fiera internazionale di fotografia e video) dove esporrà – presso la con-Temporary Art Gallery di Paola Sosio – una selezione di opere tratte dal suo nuovo lavoro “Words”.

Nata a Udine nel 1964, a tredici anni Luisa Menazzi Moretti lascia l’Italia per trasferirsi con la famiglia a College Station, in Texas, dove frequenta la High School per poi proseguire a Houston parte degli studi universitari. Lì inizia la sua passione per la fotografia e frequenta alcuni corsi prediligendo la stampa in bianco e nero. Ritornata a vivere in Europa, lavora a Londra per trasferirsi nuovamente, dopo tre anni, in Italia. Ha vissuto a Udine, Bologna, Roma, Napoli e Venezia.
http://www.luisamenazzimoretti.it
Tedofra ArtGallery
http://www.tedofra.it
Via Belle Arti 50 – Bologna
Tel 334.7266681