Il tutto è falso

il falso “correttamente applicato”  è diventato il vero motore delle carriere accademiche. E a questo possiamo aggiungere l’opinione del premio nobel per la medicina, il biologo cellulare  Randy Schekman per il quale le maggiori riviste scientifiche , Nature, Cell e Science sono come tiranni: “pubblicano in base all’appeal mediatico di uno studio, piuttosto che alla sua reale rilevanza scientifica. Da parte loro, visto il prestigio, i ricercatori sono disposti a tutto, anche a  modificare i risultati dei loro lavori, pur di ottenere una pubblicazione”. E naturalmente questo non si ferma qui, si estende ai pagamenti in solido che università e gruppi in concorrenza tra loro o addirittura organizzazioni ad hoc effettuano per poter venire alla ribalta.  Paradossalmente il publish or perish  che le capre nostrane, incompetenti e/o subornate da modelli superficiali considerano il massimo della modernità è in realtà alla radice di tutto questo e non solo dei falsi o delle superficialità, ma anche della normalizzazione della scienza perché nessuno è così pazzo da sfidare il potere

Materie oscure, anzi proprio buie

6 pensieri su “Il tutto è falso

  1. Barili blu di sostanze chimiche tossiche sono stati individuati sul lato ucraino delle linee, arrivando in treno a Krasnogorovka e scaricati lì da personale ucraino in equipaggiamento protettivo, per uno scopo ancora sconosciuto. Il timore è che queste sostanze chimiche vengano utilizzate nello stesso modo in cui si trovavano in Siria – per compiere un’atrocità da falsa bandiera contro i civili; ad esempio, un villaggio vicino al fronte sarà attaccato da armi chimiche con molte vittime civili e la DPR verrà incolpata.
    https://www.controinformazione.info/con-la-fine-della-guerra-siriana-lucraina-sembra-essere-il-prossimo-punto-caldo/

    Mi piace

  2. Ed anche Gervais insiste: non trattate il CO2 come un gas velenoso. “E’ il nutrimento indispensabile e insostituibile della vegetazione. Il suo aumento nell’atmosfera, benché minimo in volume, 0,03-0,04 % in un secolo, ha fatto aumentare le biomasse del 20%. Le misure prese dai satelliti confermano lo straordinario rinverdimento del pianeta. Il beneficio per i raccolti è stato valutato in 3 miliardi di euro”.

    https://actucourses.blogspot.com/2018/11/lurgence-climatique-est-un-leurre.html

    Dunque la crociata climatica che i poteri forti transnazionali stanno portando al massimo nel 2019, per poi applicare misure draconiane “ecologiste”, ed imporle con leggi internazionali, si confermerebbe parte del grande progetto genocida della finanza, per la quale i popoli sono ormai superflui. Gervais sa anche che le sue lezioni saranno inutili, avendo i poteri il mezzo mediatico per istillare a ciascuno di voi – grazie anche alla finestra di Overton – l’ansia da clima, in modo da strappare il vostro assenso a tutte le misure – non esclusa la immissione di solfuri nella stratosfera per schermare la luce solare. “Siamo entrato in una nuova era geologica: l’ansiocene”, scherza amaramente il fisico.

    L’articolo PER PREPARARSI ALLA GRANDE “FAKE NEWS” DEL 2019 proviene da Blondet & Friends.

    Mi piace

    • L’Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile ha emanato un’allerta meteo di COLORE GIALLO per TEMPERATURE ESTREME valida dalle 12:00 del 02 gennaio 2019 fino alle 00:00 del 04 gennaio 2019.
      Per la giornata di mercoledì 2 gennaio è previsto un minimo depressionario in area adriatica centro-meridionale, che determinerà l’afflusso di correnti fredde settentrionali. Sono previsti venti molto forti da nord-nord/est (62-74 km/h) sulla Romagna meridionale, in particolare sul Riminese. Per la giornata di domani giovedì 3 gennaio sono previste temperature medie giornaliere inferiori a 0 gradi sull’intero territorio regionale, ad esclusione del settore costiero.
      The post Allerta meteo Protezione Civile per temperature estreme appeared first on SulPanaro | News.

      Mi piace

  3. Contrariamente a quello che vi potreste aspettare, un mondo permeato da deepfakes e altre immagini fotografiche generate artificialmente non sarà un mondo nel quale le immagini “false” abitualmente saranno ritenute vere, bensì sarà un mondo nel quale le immagini “vere” saranno sistematicamente credute false – semplicemente perché, sulla scia dell’Inversione, chi sarà in grado di distinguere la differenza?
    La nostra politica è finta
    Una tale perdita di qualsiasi “realtà” di ancoraggio ci farà solo rimpiangerla ancora di più. La nostra politica è stata invertita insieme a tutto il resto, permeata di un senso gnostico di essere stati truffati, defraudati e ingannati, ma anche che una “verità vera” si annidi ancora da qualche parte. Gli adolescenti sono profondamente coinvolti dai video di YouTube che promettono di mostrare la dura realtà sotto le “truffe” del femminismo e della diversità – un processo che chiamano “prendere la pillola rossa”, dalla scena in The Matrix in cui la simulazione al computer svanisce e appare la realtà. Le discussioni politiche adesso includono lo scambio di accuse sulla “segnalazione di virtù” – l’idea che i liberali stiano fingendo i loro ideali politici per ottenere una ricompensa sociale – con quelle di essere bot russi. L’unica cosa su cui tutti possono essere d’accordo è che tutti online mentono e sono falsi.
    http://vocidallestero.it/2019/01/02/internet-in-gran-parte-e-finto/

    Mi piace

  4. Come probabilmente già sappiamo tutti ieri sera mentre il Paese era in trepida attesa del discorso del presidente, un tizio che un po’ gli rassomiglia, ma anche truccato da essere pressoché identico a lui è riuscito ad infiltrarsi al Quirinale, giocando proprio sulla rassomiglianza con Mattarella. .. Lapalisse aveva integralmente copiato il discorso che Mattarella si apprestava a pronunciare davanti agli italiani. Così mentre si avviavano le indagini per scoprire come fosse potuta accadere una cosa del genere, se insomma ci fosse una talpa al Quirinale, il presidente stesso ha deciso di mandare in onda il discorso registrato dal sosia visto che era identico al suo e l’aspetto era assolutamente uguale all’originale. Pare che il presidente abbia esclamato: se non fosse lui sarei io.
    https://ilsimplicissimus2.com/2019/01/01/intrigo-al-quirinale/

    Mi piace

  5. Ma più ancora di queste stranezze sempre l’anno scorso in un comunicato ufficiale dell’ ente spaziale americano si sosteneva che un ritorno sulla luna doveva passare per la risoluzione di alcuni problemi il più grosso dei quali era l’attraversamento delle fasce di van Allen, una cintura di radiazioni per le quali occorre un’adeguata schermatura. Di fatto nessun astronauta le ha mai superate a parte quelli dell’Apollo che di protezioni non ne avevano. Anche le sonde che li attraversano devono avere i circuiti elettronici spenti per evitare danni e/ o avere adeguate e pesanti schermature. Ora come può essere che oggi le fasce di Van Allen costituiscono un problema molto complicato,mentre nel ’69 nemmeno erano prese in considerazione? Mistero.
    https://ilsimplicissimus2.com/2019/01/05/miti-e-leggende/

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.