-1

Da domenica a Bondeno c’è un supermercato in meno; sarà perché gli abitanti sono in continuo calo (così come la nostra capacità di spesa)?

Abbiamo visto in un precedente articolo come gli italiani cerchino in tutti i modi di fare fronte alla crisi cambiando le loro strategie di acquisto, però la tipologia del LIDL , la posizione centrale e la recente nascita non facevano presagire che sarebbe stato proprio lui il primo a chiudere.

Abbiamo scritto, come redazione, all’ufficio stampa della società chiedendo due righe di motivazione, ma non abbiamo ricevuto risposta.

Certo che non è un bel segnale,  specialmente in tempo di campagna elettorale.

Annunci

2 pensieri su “-1

  1. La chiusura di un supermercato a Bondeno, uno dei tanti, penso che non segnerà certo la storia della nostra città, anche se è un ulteriore segnale delle difficoltà economiche in cui versano i cittadini. Resteranno invece aperte altre ferite difficilmente rimarginabili, come ad esempio la chiusura della sala cinematografica, del teatro, dello zuccherificio, di tante aziende industriali, artigianali e commerciali…
    Adesso la domanda da porci è questa? Come verranno utilizzati i locali della LIDL in pieno centro storico?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...