La scuola dell'ascolto

Lunedì 8 aprile ore 17 – LA SCUOLA DELL’ASCOLTO I edizione

Fabrizio Festa – LE PAROLE DELLA MUSICA: ARMONIA
Quattro incontri per approfondire le parole della musica
con la collaborazione di Valentina De Ieso
al pianoforte Antonia Malvasi, specializzanda in Musica Applicata al Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara
L’armonia come prassi musicale è solo l’esito finale di un lungo percorso, cominciato all’origine stessa della storia della musica. L’armonia è ciò che Pitagora scopre in quello che potremmo considerare il primo esperimento scientifico documentato: lo studio dei modi di vibrazione di una corda. Con quell’esperimento nella cultura occidentale si radica la convinzione che l’universo, indipendentemente dall’ordine di grandezza dei fenomeni che si osservano, sia sostanzialmente armonico. Ovvero, ordinato, simmetrico e soprattutto bello. Questo è il vero significato della parola “cosmo”, questo è quanto descrive Platone nel Timeo, e da questo deriva una concezione dell’uomo, che informerà di sé la cultura per secoli. Filosofia, Teologia, Politica, Giurisprudenza, Architettura e Urbanistica, le scienze tutte e le arti in genere, porranno il concetto di armonia alla base delle loro riflessioni e la cercheranno tanto nella natura quanto nei manufatti umani. Sarà l’impatto della rivoluzione industriale e dell’estetica romantica a oscurarne la luminosità. Nell’ombra però l’armonia continuerà a esercitare la sua funzione e il suo fascino.
Fabrizio Festa, compositore, direttore d’orchestra, laureato in Filosofia, si dedica da molti anni anche alla ricerca e alla divulgazione. Collaborando con diversi teatri ha realizzato progetti di formazione del pubblico e cicli di conferenze mirati soprattutto a indagare le relazioni tra la musica e le diverse discipline, in particolare quelle scientifiche. Ha pubblicato i saggi “Musica: usi e costumi” e “Musica: suoni, segnali, emozioni”. Insegna Composizione Musicale Elettroacustica presso il Conservatorio di Matera, Composizione per la musica applicata alle immagini al Conservatorio di Ferrara, e Ambienti esecutivi e di controllo per il live electronics presso il Conservatorio di Rovigo.
A cura della Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e del Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...