Ferrara, musa pentagona

Edoardo Penoncini – QUI NON SI ARRIVA DI PASSAGGIO
Ferrara musa pentagona (Ibiskos Ulivieri, 2012)
Coordina Gianna Vancini
Presenta Zena Roncada
Letture di Sandro Ferranti
mi perdo oggi con disinvoltura
e sempre con più pena mi ritrovo
nei vuoti degli spazi che mi crescono
vecchio fermento di spazi silenti […]

“Qui non si arriva di passaggio. Ferrara, musa pentagona”, perché a Ferrara non si arriva per caso, Ferrara la si cerca, la si vuole, la si scopre nella profondità dei suoi silenzi, la si ama, e Penoncini, come scrive Roberto Pazzi nella prefazione, ne “interpreta modernamente l’assoluta laicità metafisica del numen loci”, o “si lascia attraversare”, come chiosa Matteo Bianchi.
Questo il viaggio poetico che l’autore compie con la sua ultima raccolta, uno sguardo alla nostra città che “vola al cielo con misura”. L’opera è nata con l’intenzione di costruire un ordito di poesie germinate dall’incantata ammirazione per Ferrara espressa dall’Autore.
Edoardo Penoncini, ferrarese, insegnante di Lettere e appassionato di studi di Storia Medievale e Didattica della Storia. In versi ha pubblicato “Acqua, latte e miele”, “Fragranze”, “L’argine dei silenzi”, “Un anno senza pretese” e “La spesa del giorno”, (Primo premio al concorso “Autori per l’Europa”).
A cura del Gruppo Scrittori Ferraresi

MARTEDì 15, ORE 17, PRESSO BIBLIOTECA ARIOSTEA-FERRARA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...