Invito alla lettura

» Martedì 18 ore 17 – Invito alla lettura
Gina Nalini Montanari – TEMPO PERSO (Este Edition, 2012)
Dialoga con l’Autrice Gianni Cerioli
Intervengono Francesca Mellone e Riccardo Roversi
Questa serie di nuovi racconti, che Gina Nalini Montanari ci propone, è una sorta di romanzo sul tempo e su quanti nel tempo vivono. La sua è la narrazione di un soggetto agente nel mutevole flusso delle volubili cose del mondo e del loro procedere sempre più rapido. È un mondo fatto di realtà instancabili, di passaggi continui sino allo sfinimento e insieme di flussi temporali condivisi di modi diversi di abitare la vita. (Gianni Cerioli)
Gina Nalini Montanari, dopo anni d’insegnamento negli Istituti Scolastici Superiori, ha approfondito l’interesse per la ricerca storica, nel cui ambito ha affinato la tecnica del saggio narrato. Ha pubblicato diversi volumi, fra i più recenti: Santi e Chiese. Itinerario devozionale a Ferrara (2010) e Gino Poletti fra cielo e terra. (2011).
A cura di Società Dante Alighieri e Gruppo Scrittori Ferraresi.

» Mercoledì 19 ore 17 – ITALIANI BRAVA GENTE RILEGGERE I CARATTERI DEGLI ITALIANI
Anna Dolfi – GIORGIO BASSANI: LE STORIE FERRARESI
Introduce Gianni Venturi
Partendo da quanto ebbe a scrivere Bassani a proposito della geometria costruttiva dei suoi primi testi narrativi, verrà analizzata la struttura di un libro esistito, anche nella bibliografia dell’Autore, non più di una volta (con l’edizione einaudiana del 1960), e che pure, al di là dell’importanza dei singoli pezzi, si presenta già con un’architettura che configura en abîme il percorso del definitivo “Romanzo di Ferrara”.
Anna Dolfi insegna Letteratura Italiana Moderna e contemporanea alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze. Studiosa di Leopardi, di poesia e di narrativa del Novecento, nell’ambito delle sue ricerche sulla malinconia ha avuto occasione di rivolgere particolare attenzione all’opera di Giorgio Bassani e di Antonio Tabucchi. Al grande scrittore ferrarese ha dedicato un commento (La Garza, Madrid 1995), due libri (di cui si ricorda almeno il secondo: Giorgio Bassani. Una scrittura della malinconia, Roma 2003), un volume di atti (in collaborazione con Gianni Venturi: Ritorno al “Giardino”. Una giornata per Giorgio Bassani, Roma 2006) e saggi.
A cura di Istituto Gramsci di Ferrara e ’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara. Con il patrocinio di Comune e Provincia di Ferrara.

» Giovedì 20 ore 17 – INVITO ALLA LETTURA
Bruno Civardi – MARIA TRAMAGLINO (Cortocircuito Edizioni, 2011)
Ne parla con l’Autore Gianna Vancini
Questo romanzo comincia là dove chiudeva il manzoniano Promessi Sposi e la protagonista, Maria, è quella “bella creatura” che Lucia e Renzo, a compimento del loro travagliato amore, mettono al mondo. Ma c’è anche altro: è un romanzo ricco di suggestioni e di pagine avventurose, che ci porta in un viaggio attraverso l’Italia del Seicento. La storia e il personaggio vengono qui affrontati con umiltà, con senso del piacere narrativo e con una buona dose di studio.
Bruno Civardi, vive a Stradella (Pavia), professore di Lettere, andando in pensione, sceglie di dedicare agli studenti di una vita questo romanzo. Ha partecipato con successo a vari concorsi sia di scrittura teatrale che di narrativa e poesia. Maria Tramaglino è il suo primo romanzo.
A cura di Associazione Gruppo Scrittori Ferraresi

» Venerdì 21 ore 17 – INVITO ALLA LETTURA
Silvia Cuttin – CI SAREBBE BASTATO (Edizioni Epika ,2011)
Introduce Piero Stefani
La storia di tre giovani cugini ebrei, di famiglie provenienti dall’Impero Austro-Ungarico, che negli anni Trenta del Novecento crescevano serenamente italiani in quella città accogliente e cosmopolita che era Fiume. Le leggi razziali italiane del 1938 sconvolsero la loro serenità e quella delle famiglie. I ragazzi furono espulsi da scuola e a tutti loro venne ritirata la cittadinanza. Le vite di Martino, Andi e Laci presero direzioni differenti e lontane.
Attraverso un racconto coinvolgente e di ampio respiro, conosceremo le difficoltà della vita quotidiana, la dura esperienza dell’emigrazione, gli orrori delle persecuzioni.

A cura di Istituto Gramsci di Ferrara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...