Cerimonia di consegna dei premi

http://www.youtube-nocookie.com/v/1swb9sv63H8?version=3&hl=it_IT&rel=0

di Biografilm Festival 2012

Sabato 16 giugno alle 19.30 – Cinema Odeon

Cerimonia di consegna dei premi di Biografilm Festival 2012. Biografilm saluta gli ospiti del festival e consegna i premi della giuria e del pubblico. Da quest’anno si aggiugono al palmares due nuovi allori: il Premio del Guerrilla Staff di Biografilm al miglior film del festival e il premio Biografilm / Feltrinelli Real Cinema, attribuito dal pubblico di Biografilm al miglior documentario tra quelli pubblicati dall’omonima collana nel corso dell’anno.

a seguire

4.44 Last Day on Earth. Cosa fareste nel vostro ultimo giorno di vita, qualche ora prima della fine del mondo? Amore, dubbio e disperazione sono i sentimenti che accompagnano la coppia formata da un attore (Willem Dafoe) e una pittrice (Shanyn Leigh) persi nella notte di New York durante l’ultimo giorno di vita del pianeta terra. Un dramma apocalittico sotto forma di suggestivo flusso di coscienza, in concorso al Festival del Cinema di Venezia 2011.

Biografilm 2012 è riuscito ad imporre sulla scena internazionale nuovi autori di talento, proponendo al suo pubblico importanti debutti di giovani registi. Tre sono gli esordi premiati al festival quest’anno: Jesse Vile con Jason Becker: Not Dead Yet in anteprima europea, che ha vinto il Lancia Award | Biografilm Festival 2012; Chloe Barreau con La faute à mon pére presentato in anteprima mondiale, ha vinto la Menzione Speciale della Giuria di Biografilm; Mike Freedman – anche membro della Giuria – ha presentato in anteprima mondiale Critical Mass.

Grande successo anche per altri film, lanciati a Biografilm: Love & Politics di Azad Jafarian; Hopper: in his own words di Cass Warner; Confessions of an Eco-Terrorist di Peter Brown; Ai Wei-wei: Never Sorry di Alison Klayman; The Island President di Jon Shenk; America in Primetime di Lloyd Kramer; Death Row di Werner Herzog.

Biografilm 2012 ha dedicato, mai come quest’anno, una grande attenzione ai titoli italiani, tutti presentati al festival in anteprima mondiale: Smettere di fumare fumando di Gipi,
Luciana Castellina, comunista di Daniele Segre, Francesco Berti Arnoaldi Veli – Un amico in viaggio di Daniele Balboni,
La polvere di Morandi di Mario Chemello, Dante, uomo di strada, l’erotico l’eretico di Walter Ciusa.

Biografilm 2012 chiude la sua ottava edizione superando le 55.000 presenze per tredici giorni di programmazione: 30.000 hanno seguito gli oltre 300 eventi proposti dal festival, di cui 2/3 a pagamento, e oltre 25.000 persone hanno popolato gli spazi all’aperto di Biografilm che, oltre alla tradizionale sede della Manifattura delle Arti, ha visto il consolidamento della Biografilm Street – con la programmazione al Cinema Odeon e il coinvolgimento dei locali del Salotto del Jazz – e del Parco del Cavaticcio, ribattezzato durante il festival Bio Parco.


Un ottimo risultato anche per il Biografilm District, la programmazione di Biografilm in Provincia accolta dai comuni di Casalecchio di Reno, San Lazzaro di Savena e Pieve di Cento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...