1° maggio al MAR

Dopo le mostre dedicate a Roberto Longhi (2003), a Francesco Arcangeli (2005) e a Corrado Ricci (2008), il MAR Museo d’Arte della Città di Ravenna prosegue la sua indagine su figure di primo piano della critica d’arte, rendendo omaggio a: Giovanni Testori (1923-1993) fino al 17 giugno 2012 | mar museo d’arte | ravenna CARAVAGGIO, COURBET, GIACOMETTI, BACON. MISERIA E SPLENDORE DELLA CARNE
TESTORI E LA GRANDE PITTURA EUROPEA

La mostra, realizzata grazie al generoso sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna,  si inserisce nella programmazione del museo dopo le vaste rassegne dedicate ai Preraffaelliti (2010), in collaborazione con l’Ashmolean Museum di Oxford, e Arte in Italia nel secondo dopoguerra (2011), sarà curata da Claudio Spadoni proseguirà fino al 17 giugno 2012.
Per l’occasione, oltre alla fondamentale collaborazione della Compagnia del Disegno di Milano, è stato costituito un prestigioso Comitato Scientifico composto da Andrea Emiliani, già direttore della Pinacoteca di Bologna, Mina Gregori, Presidente della Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi, Antonio Paolucci, Direttore dei Musei Vaticani, Ezio Raimondi, già Presidente dell’Istituto per i Beni Culturali, Alain Toubas e Claudio Spadoni.

Figura complessa – pittore, drammaturgo, giornalista, storico e critico d’arte Giovanni Testori si è distinto per il coraggio di scegliere strade anche impervie perché distanti da quelle “maestre” dell’ufficialità.
Il suo sguardo sulla pittura di realtà, intesa nella sua epidermica evidenza, mostra tutta la miseria e lo splendore della vita. La preferenza verso temi protesi all’esaltazione delle domande ultime – le Erodiadi o le teste del Battista del Cairo, le Crocifissioni di Gaudenzio Ferrari e del Sacro Monte di Varallo, le figure di Tanzio al pari di quelle di Bacon o Giacometti – ne segnalano la personalità eccentrica, il coraggio dei risvolti più scabrosi, l’affermazione prepotente e tutta organica, e dunque corruttibile, della carne.
Il percorso della mostra si articolerà in diverse sezioni dedicate ai vari periodi della storia dell’arte studiati dal critico milanese e agli artisti da lui amati, a partire dai suoi primi scritti su Manzù, Matisse, Morlotti, poi i francesi Courbet e Géricault; dagli approfondimenti e le riscoperte sulla linea della pittura di realtà in Lombardia del ‘500 (Gaudenzio Ferrari, Foppa, Savoldo, Romanino, Moretto) e del ‘600 (Moroni, Ceresa, Fra Galgario, Ceruti), i “manieristi” lombardo piemontesi (Cerano, Morazzone, Tanzio da Varallo, Daniele Crespi, Cairo) accompagnati da Caravaggio, sua grande passione dichiarata, passando attraverso l’attenzione a figure della Nuova Oggettività (Dix, Grosz, Radzwill), Nuovi Selvaggi (Fetting, Hodicke, Zimmer, Salomè) e Nuovi Ordinatori (Albert, Chevalier, Schindler, Merkens), e artisti come Bacon, Giacometti, Sutherland, Sironi, Guttuso, Gruber, Marini, Vacchi, Varlin, Jardiel, Vallorz, Rainer – per citare alcuni nomi – per giungere fino a Cucchi e Paladino.

Di ognuno di questi artisti saranno esposte diverse opere, in alcuni casi quelle stesse scelte e possedute da Testori.
La rassegna presenterà anche un omaggio Testori con selezione di ritratti fra i tanti eseguiti da diversi pittori per lo studioso.
Catalogo Silvana editoriale con i contributi di: Marco Antonio Bazzocchi, Stefano Crespi, Davide Dall’Ombra, Marco Rosci, Claudio Spadoni, Alain Toubas, Marco Vallora e Elena Volpato.

________________________________________

Caravaggio, Courbet, Giacometti, Bacon
Miseria e splendore della Carne
Testori e la grande pittura europea
Fino al 17 giugno 2012

1° Maggio al MAR
aperture straordinarie: lunedì 30 e martedì 1°maggio
9.00 – 19.00 la biglietteria chiude alle ore 18.00
in occasione della mostra aperitivo al Museo realizzato dalla Caffetteria La Loggetta (nuova gestione)
tutti i venerdì dal 6 aprile al 15 giugno
ore 19.00 aperitivo + visita guidata alla mostra
tariffa unica €14 (non sono valide riduzioni, convenzioni e tariffe speciali)
Venerdì 9.00 – 21.00 la biglietteria chiude alle ore 20.00

visite guidate tutti i sabati e le domeniche, lunedì 30 e martedì 1°maggio ore 16.30 visita guidata alla mostra su prenotazione, ingresso con visita guidata € 12
Genitori e bambini: t
utti i sabati pomeriggio alle ore 16.00
La Sezione didattica propone visite guidate e laboratori per bambini dai 5 anni con le loro famiglie
tariffa bambini € 3
tariffa adulti € 7
Ogni appuntamento è articolato in un breve percorso guidato in mostra per proseguire poi nelle sale del laboratorio didattico dove genitori e bambini insieme potranno realizzare, sotto la guida di esperti operatori, le loro originali opere d’arte ispirandosi alle creazioni degli artisti.
La prenotazione è obbligatoria
In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti la direzione si riserva di annullare gli appuntamenti

Disdetta: Si prega di comunicare la disdetta al Museo entro e non oltre il giorno prima della data fissata (se sabato o domenica entro il venerdì precedente alle ore 13).
Informazioni e prenotazioni visite guidate
tel. 0544 482487
www.museocitta.ra.it
scarica il pieghevole della mostra

Orari: martedì – giovedì 9-18; venerdì 9-21; sabato e domenica 9-19 , chiuso lunedì
Ingresso: intero: 9 euro, ridotto: 7 euro
Enti organizzatori:   Mar – Museo d’Arte della città di Ravenna
Sotto l’Alto Patronato del presidente della Repubblica Italiana
Patrocini: Ministero per i Beni e le attività culturali, Regione Emilia-Romagna e Provincia di Ravenna
Sponsor ufficiale: Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna
Con il contributo di: Coop Adriatica,  EniPower, Cooperativa Muratori & Cementisti,C.M.C di Ravenna
Media Partner: Il Resto del Carlino
Sponsor tecnico: Unipol Assicurazioni – Assicoop Romagna Futura, Kartell Flagship Stor Ravenna
Si ringrazia: Ikea family – Rimini

MAR – Ufficio relazioni esterne e promozione
Nada Mamish – Francesca Boschetti
tel. +39.0544.482017 / 482775
fax +39.0544.212092
ufficio.stampa@museocitta.ra.it
www.museocitta.ra.it

Immagini:
Francis Bacon (Dublino, 1909 – Madrid, 1992), The man of military cap, 1947, tecnica mista su faesite, cm 110 x 85, Collezione privata, già Collezione Vittorio e Giuliana Olcese, Collezione Giuliana Olcese
Jean Désiré Gustave Courbet (Ornans, 1819 – La Tour-de-Peilz, 1877), Paesaggio d’inverno, olio su tela, cm 62×81, Collezione privata
Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio (Milano, 1571 – Porto Ercole, 1610), Ragazzo morso dal ramarro, 1593-94 circa, olio su tela, cm 65.8×52.3, Firenze, Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.