Fotografia stereoscopica

Da mercoledì inizierà la rassegna dal titolo “Sette Fotografi, Sette Racconti” organizzata da Mignon di Padova in collaborazione con Frequenze Visive di Vigonovo (VE) e che avrà come filo conduttore il racconto. I fotografi che sono stati invitati (vedi locandina allegata) e che hanno influenzato bene o male molti giovani fotografi padovani, ci parleranno di come è nata in loro la passione per la fotografia, di cosa ha dato loro questa arte e di come vivono ora la fotografia alla luce dei cambiamenti tecnologici che ci sono al momento attuale (vedi digitale, telefonini, ecc.).       MIGNON E FREQUENZE VISIVE   Vi invitano alla prima serata della rassegna    “Sette Fotografi, Sette Racconti” mercoledì 28 Marzo 2012 alle ore 21.00

Antonello Satta Con   L’obiettivo sulla montagna”

Il gruppo Mignon di Padova e l’Associazione Frequenze Visive di Vigonovo (VE) propongono una rassegna di sette incontri con altrettanti fotografi e che ha come intento quello di ripercorrere, attraverso i racconti dei fotografi che hanno aderito all’iniziativa, una piccola parte della storia della fotografia padovana.

Questa rassegna rappresenta un’occasione per conoscere questi autori; attraverso i loro racconti apprenderemo le loro esperienze fotografiche e avremo modo di immergerci nelle più diverse espressioni della fotografia.

Antonello Satta Da sempre interessato alle arti figurative e ai linguaggi audiovisivi, ha conseguito il diploma di Maestro d’arte all’Istituto Statale d’Arte di Sassari e successivamente il diploma con lode presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia.   Si è occupato di fotografia, in particolare scientifica (oggetto attuale della sua attività professionale in ambito universitario), di grafica, di cinema (con la frequenza per ben due anni della “Scuola di Cinema “ di Ermanno Olmi) e di diaporami, realizzando come regista, collaboratore o montatore, una quarantina di lavori, undici dei quali per il progetto “Montagna e Fotografia”, una manifestazione che si è tenuta per due anni in Val di Fassa, che ha visto la partecipazione di molte delle personalità più importanti in Italia relativamente alla saggistica e alla fotografia di Montagna.   Da circa 10 anni si occupa di Stereoscopia. Ha fondato l’Archivio Stereoscopico Italiano e con questa istituzione pubblica libri, organizza mostre (come “Yosemite Valley, prima di Ansel Adams”, per Il Film Festival della Montagna di Trento) e promuove l’interesse, la ricerca e la discussione (in un forum dedicato) relativamente a tutti gli aspetti della Stereoscopia, come la storia, la teoria, la tecnica e la sperimentazione delle sue applicazioni moderne.

http://www.archiviostereoscopicoitaliano.it


Dal 28 Marzo al 16 Maggio 2012 presso la Sala polivalente del Comune di Vigonovo, via Veneto 2, Vigonovo (VE) – Ingresso libero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...