Storia finalese

STORIA DI UN GEMELLAGGIO

Il gemellaggio tra Finale Emilia e la cittadina francese di Grézieu la Varenne nasce dal riconoscimento delle due comunità alla figura del finalese Francesco Cassetti, nato nel 1798, patriota risorgimentale emigrato in Francia come perseguitato politico, stimato come uomo e come medico e chiamato all’incarico di sindaco di Grézieu la Varenne nel 1870.

In seguito al fallimento dei moti del 1831, che miravano ad abbattere il governo ducale degli Estensi, un gruppo di finalesi si mise in salvo in Francia, e precisamente a Grézieu-la-Varenne, che non solo li ospitò generosamente, ma li considerò subito come cittadini di adozione, al punto di scegliere uno di loro, Francesco Cassetti, sindaco per oltre una decina di anni. I finalesi erano: Ignazio Calvi, Pietro Frassoni e i fratelli Marchetti (Agostino, Lorenzo,e Luigi), nonché il già citato Cassetti. La sottoscrizione dei patti di gemellaggio è avvenuta in Francia il 17 Aprile 1966: domenica 11 settembre 1966 alle 10, il protocollo di amicizia è stato sottoscritto anche a Finale Emilia.
Il Circolo Filatelico Numismatico Finalese ha ricordato l’avvenimento nel trentesimo anniversario (1996) con due cartoline e un annullo postale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...