Musica dissidente

Torrione

MUSICA DISSIDENTE NELLA RUSSIA DI IERI E DI OGGI

Giovedì 1 marzo, ore 21.30
Torrione San Giovanni

Sofia Gubaidulina, Reflections on the Theme B-A-C-H
Alexandra Filonenko, Hommage memori A. Schnittke
John Cage, Quietly Flowing Along
Alfred SchnittkeTrio per archi

MAHLER CHAMBER SOLOISTS
Henja Semmler, Christian Heubes, violini
Béatrice Muthelet, viola
Antoaneta Emanuilova, violoncello

Giovedì 1 marzo al Torrione San Giovanni Ferrara Musica presenta un concerto della fortunata serie “OFF”, fondata in collaborazione con il Jazz Club di Ferrara e dedicata all’esplorazione di nuovi territori musicali.
Protagonisti di questa serata sono i Mahler Chamber Soloists, un ensemble co0tsituito dai violinisti tedeschi Henja Semmler e Christian Heubes, dalla violista francese Béatrice Muthelet e dalla violoncellista bulgara Antoaneta Emanuilova. I Mahler Chamber Soloists sono musicisti della Mahler Chamber Orchestra, brillante orchestra internazionale da molti anni in residenza a Ferrara Musica: esibendosi in formazione da camera i musicisti esaltano la vocazione cameristica della loro Orchestra, che si caratterizza per ascolto reciproco, comunicazione e apporto personale di ogni musicista all’esecuzione.
I concerti al Torrione sono un’occasione per conoscere più da vicino e in un’atmosfera informale i musicisti dell’Orchestra, ascoltando nel contempo programmi musicali suggestivi caratterizzati ogni volta da una tematica diversa.
Il concerto del 1 marzo ha per titolo “Musica dissidente nella Russia di ieri e di oggi” e propone musiche di compositori legati per varie vie alla Russia e alla sua storia recente. Il principale autore in programma è Alfred Schnittke, compositore nato nel 1934 nella Repubblica del Volga, allora parte dell’Unione Sovietica. La sua provenienza da una famiglia di cultura tedesca e i suoi studi musicali condotti a Vienna lo resero particolarmente sensibile agli sviluppi musicali della Scuola di Vienna. La sua arte è inoltre profondamente influenzata da J.S. Bach e riflette il suo intenso misticismo, un elemento che gli valse diversi attacchi da parte della burocrazia sovietica. Di Schnittke viene eseguito il Trio per archi op. 191, composto nel 1985 in commemorazione del centenario di Alban Berg, grande esponente della Scuola Viennese.
Condividono il misticismo di Schnittke e il suo amore per la musica di Bach altri due autori in programma: l’estone Arvo Pärt – come Schnittke vittima della censura sovietica e costretto a riparare in Occidente per poter preservare la propria libertà creativa – di cui verrà eseguito Fratres, nella versione per quartetto d’archi, e Sofia Gubaidulina, la cui musica fu etichettata dai sovietici come “irresponsabile” e di cui viene eseguito Riflessioni sul tema Bach, un omaggio al grande compositore di Eisenach.
Concludono la serata Quietly Flowing Along, un brano di John Cage, compositore statunitense allievo noto per la sua personalità eclettica e libera, contraria a qualsiasi forma di limitazione artistica, e Hommage memori A. Schnittke, un omaggio alla memoria di Schnittke scritto per violino solo nel 2004 dalla compositrice russa Alexandra Filonenko.

I biglietti sono in vendita la sera stessa del concerto presso il Jazz Club Ferrara – Torrione San Giovanni. Il prezzo del biglietto è di 15 euro, comprensivi di tessera ENDAS.
Per informazioni contattare l’infoline del Torrione: 3397886261
Per prenotazione cena al Torrione: 3335077059
http://www.jazzclubferrara.com
http://www.ferraramusica.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...