Festival del cinema di Porretta

Bologna, 20 febbraio 2012 – L’associazione Porretta Cinema apre ufficialmente l’undicesima edizione del Festival del Cinema di Porretta Terme, che si terrà nell’omonima cittadina in provincia di Bologna dal 26 febbraio al 4 marzo. Protagonista della retrospettiva di quest’anno sarà Carlo Mazzacurati, presidente della nuova Fondazione Cineteca di Bologna, già premio Solinas nel 1987 per la migliore sceneggiatura con Marrakech Express, Nastro d’Argento e Ciak d’Oro come miglior regista emergente nel 1988 con Notte Italiana e Leone d’Argento nel 1994 a Venezia con Il toro. “La scelta di Mazzacurati rientra in una nuova strategia che predilige nomi di qualità, ma noti presso un pubblico allargato e con una filmografia fruibile anche dai non addetti ai lavori” afferma Luca Elmi, Presidente della nuova Associazione Porretta Cinema. “Inoltre, da questa edizione, la consueta rassegna monografica sul regista, che da sempre ha costituito il programma del Festival, sarà affiancata da eventi mirati a coinvolgere maggiormente la comunità locale e, al tempo stesso, favorire la permanenza del pubblico ospite durante tutto l’arco della manifestazione. Tutto ciò con l’obiettivo di estendere progressivamente la vocazione turistica di Porretta Terme all’ambito cinematografico, in sinergia con le strutture ricettive esistenti, create per il turismo termale”. Alla proiezione dei film di Mazzacurati si aggiunge un ricco programma di iniziative, come l’esposizione dedicata alla Mostra Internazionale del Cinema Libero presso il BAM di Porretta Terme, che il 26 febbraio aprirà il Festival insieme al seminario “Gli anni del Cinema Libero” e la visione del film Together di Lorenza Mazzetti, Mention au film de recerche al Festival di Cannes nel 1956 e primo esempio del Free Cinema britannico. La proposta dedicata ai cinéphiles comprende anche la lettura di testi del poeta Zanzotto e la proiezione del documentario a lui dedicato, gli aperitivi cinematografici e il pranzo a tema con il regista durante il week-end. Per sabato 3 marzo sono fissati l’incontro pubblico con Mazzacurati, la consegna ufficiale del premio alla carriera al regista e la premiazione del concorso per le scuole Voci in sala. Il Festival si concluderà domenica 4 marzo, con le proiezioni speciali di Jules et Jim, nel 50°anniversario della sua uscita in Italia, in concorso anche alla Mostra internazionale del Cinema Libero, e de La kriptonite nella borsa, cui seguirà l’incontro con il regista, Ivan Cotroneo. “Fino agli anni ’80 Porretta è stata la sede della Mostra del Cinema Libero, abbiamo quindi una piccola grande tradizione cinematografica che l’amministrazione comunale, insieme alla Cineteca di Bologna, ha contribuito a mantenere con il Festival del Cinema di Porretta Terme” ricorda Igor Taruffi, Assessore alla cultura del Comune di Porretta. “Oggi, di fronte ai severi tagli ai fondi destinati agli Enti Locali abbiamo voluto garantire la continuità del Festival passando il testimone ad un gruppo di cittadini, con la speranza che questa manifestazione, vera ricchezza del nostro territorio, possa crescere e prosperare”. Associazione Porretta Cinema e il Festival del Cinema di Porretta Terme L’associazione Porretta Cinema nasce senza scopo di lucro con l’obiettivo di allargare l’offerta culturale del proprio territorio e proseguire l’esperienza del Festival del Cinema di Porretta Terme. L’operato dell’associazione si inserisce idealmente nel solco della tradizione della Mostra del Cinema Libero di Porretta Terme che durante gli anni ’60 costituì uno dei più importanti antifestival italiani e senza censure proiettò in anteprima La classe operaia va in paradiso e Ultimo Tango a Parigi. Fanno parte del comitato scientifico del Porretta Cinema: Andrea Morini, Romano Milani, Giacomo Manzoli, Roy Menarini e Giacomo Martini. In 10 anni il Festival del Cinema di Porretta Terme ha portato in provincia di Bologna due premi Oscar e alcuni dei più prestigiosi nomi della cinematografia nazionale e internazionale, come Mario Monicelli, Ken Loach, Constantin Costa Gavras o Marco Bellocchio. Il Festival ha così contribuito alla ricchezza del territorio dell’Alta Valle del Reno e alla sua vivacità culturale, offrendo la possibilità di approfondire la conoscenza di autori universalmente riconosciuti, anche attraverso l’incontro diretto con il regista, in un contesto piacevole e informale. Informazioni: Associazione Porretta Cinema via Borgolungo, 10 – Porretta Terme tel: (+39) 0534521126 info@porrettacinema.com http://www.porrettacinema.com

Scarica il programma completo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...